Nocciole

Il Piemonte offre una vasta quantità di Nocciole, da qui la nascita del Consorzio Tutela Piemonte.
La raccolta delle nocciole, che maturano a fine agosto per poi essere raccolte per tutto il mese di settembre, vengono poi impiegate per la gastronomia e l’arte culinaria.

Le nocciole italiane cadono dal ramo senza mallo, con un grado di coltivazione corretta.

 

Qualche curiosità sulle nocciole

 

  1. Inizialmente venivano impiegate come sostitute del cioccolato. Durante la guerra del Risorgimento , il governo piemontese aveva tagliato le importazioni dei generi di lusso, tra cui il cacao.
  2. Le Nocciole del piemonte sono le migliori del mondo: la “ TONDA GENTILE TRILOBATA“ 
  3. Il nocciolato ed uno dei primi frutteti coltivati dall’essere umano.
  4. Oltre a magnifici piatti, sia dolci che salati, con le nocciole si possono creare tisane, olio da tavola, cosmetici naturali…
  5. Caratteristiche della Tonda Gentile sono il gusto e l’aroma eccellenti dopo la tostatura, elevata pelabilità e la buona conservabilità.

Salute e alimentazione

 

La nocciola fa bene. Ricca di aminoacidi essenziali e vitamine E. Recenti studi medici sembrano evidenziare che un consumo regolare di nocciole diano effetti positivi alla salute di chi le consuma. Ricche di antiossidanti ne rallentano l’invecchiamento.

 

Impieghi culinari

 

Creme spalmabili, torte, crostate, mouse sono solo alcuni dei dolci fantastici che potremmo gustare impiegando come ingrediente base le nocciole. Ma non ci sono solo i dessert, anche nei primi, negli antipasti o nei secondi possiamo impiegare questo frutto anche in altri piatti. Dai risotti alle nocciole, gli arrosti, i brasato, antipasti sfiziosi come bocconcini di formaggi con polvere di nocciole.

Sono solo alcuni esempi di come questo prezioso alleato in cucina non possa mai mancare nelle nostra dispensa.